IL LENTISCO
LA PIANTA DEI MIRACOLI

Il lentisco, anche lentischio, in sardo è chiamato stincu, chessa e in diversi altri modi. Si usano i frutti, piccoli e rossi, ma anche i rami, le foglie e la resina che la pianta produce al pari di tanti arbusti della macchia mediterranea. Il lentisco è una sorta di pianta dei miracoli: balsamica, cicatrizzante, antisettica, antiossidante, è lenitiva per dolori muscolari o articolari, rigenerativa, idratante e antibatterica. 

L’olio di bacche di lentisco è una tipicità tutta sarda, nell’isola si produce da millenni. È ricco di omega 3, 6 e 9, ha notevoli proprietà curative e in cucina lo si può usare per aromatizzare carni, arrosti e pesci o come condimento di insalate crude. In Sardegna per molto tempo è stato usato al posto dell’olio d’oliva grazie al suo gusto deciso e profumato. Per questa sua caratteristica è apprezzato dagli Chef nella preparazione di piatti Gourmet. 

Miracoloso per l’ulcera e per tutti i disturbi dello stomaco, è diventato ricercatissimo da quando Dan Buettner sul National Geographic lo ha presentato come componente essenziale nella dieta degli ultra-centenari sardi. I prodotti cosmetici che contengono l'olio essenziale di lentisco, estratto dai rami e dalle foglie, sono efficaci antirughe e ideali per la pelle esposta al sole e al vento. Il tronco del lentisco, se inciso, regala una resina chiara e dolce detta mastice, che in antichità si masticava per profumare l’alito e rassodare le gengive. La più pregiata era quella proveniente dall’isola greca di Chio, che i genovesi commerciavano già nel 1300.  



Herbazar Shop
via po, 1
07026 san pantaleo
sardegna, italia

e­mail: info@herbazar.it